Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Il giorno è bianco come un foglio di carta.

Venerdì, 10 aprile 2015 @08:15

"Il giorno è bianco come un foglio di carta."
(James Salter)
Tengo in mano il giorno come un foglio di carta bianco e pulito, il futuro su cui disegnare.

Mi è piaciuta questa frase, nella prima pagina di un libro che ho letto e che mi ha commosso, uno di quei libri che raccontano la vita come un lungo fiume lento, e che comincia proprio in una casa lungo il fiume, nella campagna accanto a New York. E’ stato scritto nel 1957, ma Guanda l’ha pubblicato adesso, con la bella traduzione di Katia Bagnoli: "Una perfetta felicità", di James Salter.

E a proposito di fogli di carta e di progetti. Non perdetevi Gioia di questa settimana: ci sono due miei corvapezzi, uno su love&design, ovvero sulle coppie di designer, intervistate in tutto il mondo, da Milano all’Olanda alla Cina, che vivono e lavorano insieme, fotografate tra lampade e sedie (la cosa che più mi ha fatto sorridere? Quando come pegno d’amore si disegnano reciprocamente le fedi nuziali, bellissimo); mentre l’altro articolo è sul design e i nuovi packaging beauty da collezione, dai rossetti ai profumi… Due pezzi colorati e happy come è sempre Gioia!, che mi sono molto divertita a scrivere.

La settimana prossima sarò di nuovo itinerante: il Buongiorno arriverà, ma non ogni giorno e sparso, come i petali a primavera.

4 commenti

Lilabella | Martedì, 14 aprile 2015 @13:00

Questo giorno-foglio bianco mi piace! Lascia spazio alla fantasia e dà speranza per giorni diversi.

Giusy | Sabato, 11 aprile 2015 @16:36

piace anche a me questa frase...peccato che per disegnare il mio futuro, quello che vorrei e non smetto di sognare, basterebbe un "post-it" Biznco o giallo. non fa differenza...

LISA | Venerdì, 10 aprile 2015 @11:30

La camicia bianca… Carla, mi hai fatto venire voglia di metterne una. In fondo è primavera, giusto? Quanto al little white dress, non vedo l'ora!

Carla | Venerdì, 10 aprile 2015 @10:21

e i fogli bianchi su cui scarabocchiano i miei alunni, ma anch'io lo faccio, quando si annoiano? in fondo, un foglio bianco si può usare come si vuole; per scrivere, disegnare, progettare o scarabocchiare. E' la libertà che dà il colore bianco, come l'abitino estivo o la camicia bianca, no?

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.