Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

In/decisioni di primavera. (E il verde della Biennale).

Lunedì, 28 maggio 2018 @08:07

"Tu il ramo, io la foglia,
senza sapere però in quale stagione:
se staccarmi da te in silenzio
o lentamente verde crescere
vibrante nel vento"
(Enrico Testa)
In/decisioni di primavera.

Un Buongiorno verde, come la primavera. Viene da uno dei piccoli libri bianchi Einaudi di poesia che, come sapete, mi piacciono tanto: "Cairn", di Enrico Testa. Ed è diventato anche il mio #spillo su Gioia.
Verde, come quello che mi è piaciuto di più alla Biennale Architettura, da cui sono appena tornata. Ovvero le Vatican Chapels, posto magico nel bosco dimenticato sull’isola di San Giorgio. Perché anche il Vaticano ha un padiglione. Il curatore Dal Co ha incaricato dieci architetti da tutto il mondo; ognuno ha progettato una cappella, non necessariamente cattolica: ma una cappella con un segno, uno spazio sacro, di spiritualità e meditazione. La più bella, per me, quella di una donna, la brasiliana Carla Juaçaba: che ha messo tra gli alberi in quest'angolo che ha il respiro del Mediterraneo una grande croce trasparente, che riflette le foglie e la laguna; ti siedi davanti, sulle panche d’acciaio, nel prato. E sei lì, nel cuore del bosco, dell’isola, della laguna, del mondo.
Verde anche per il Padiglione Australia, che ha portato ai Giardini "Repair", un’installazione fresca delle piante wild delle praterie di "down under", per immergerci in una natura preziosa e minacciata.
Ma è il bosco dell’isola di San Giorgio il vero #freespace della Biennale. E’ aperto fino a fine novembre, in contemporanea con la Mostra Internazionale di Architettura http://www.labiennale.org/it/architettura/2018 : Vatican Chapels, andateci. E prendete il bel catalogo Electa. (Viva il verde, viva i libri!).

4 commenti

Giusy | Lunedì, 4 giugno 2018 @14:56

grazie lisa, la sostenibile leggerezza c'è...anche fisica!

LISA | Lunedì, 4 giugno 2018 @08:35

Giusy, auguri per il polso, ma non solo: ti auguro la leggerezza di una foglia.

Giusy | Sabato, 2 giugno 2018 @23:29

Aggiungo . trascrivo i versi e li terrò cari

Giusy | Sabato, 2 giugno 2018 @23:23

grazie lisa e scusami tanto se ometto la maiuscola sto scrivendo con una sola mano sulla tastiera del vecchio pc...in tutti i sensi... la poesia sembra quasi dedicata a me. andrò a dormire, ammesso che ci riesca, contenta. beh con il polso sinistro, fratturato.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.