Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Il rumore dell'acqua.

Mercoledì, 9 giugno 2010 @08:24

"Freddo.
Il rumore dell’acqua
si è posato sul guanciale".
(Masaoka Shiki)

Freddo. Sento il rumore dell’acqua, acqua che scorre, mare e fiumi e tutto quello che mi separa da te.

(I versi di oggi sono tratti dall’antologia "Il grande libro degli haiku", Castelvecchi).

4 commenti

LISA | Giovedì, 10 giugno 2010 @10:12

Eccomi qui, GIULIO, e scusa se non ti ho risposto prima, ma leggo solo i commenti agli ultimi post, e i versi a cui ti riferisci sono il Buongiorno del 15 febbraio. (A proposito: se avete domande su post molto vecchi, scriveteli sotto l'ultimo post in ordine cronologico, grazie!).
Ho controllato sulla rivista Panta, "Amore in versi", del 1999, da cui ho tratto la poesia, ma non c'è la specifica del libro da cui sono tratti. Tra l'altro Barry Gifford, l'autore, più che un poeta è uno scrittore e sceneggiatore: un suo soggetto è diventato il film di David Lynch "Cuore selvaggio". Belli, però, i versi, li ho appena riletti: e li riscrivo per chi se li fosse persi.

"E’ spaventoso
che non abbia
una tua foto
ho cercato di tracciare
tuoi ritratti
a memoria
ma non me ne piace
nessuno.
La verità è
che non voglio
un disegno
o una foto.
Voglio te.
Ho bisogno di sentire
le tue mani
su di me
e la tua
bocca
tropicale."
(Barry Gifford)

Cosa facciamo così lontani? Ti prego: torna.

Giulio | Giovedì, 10 giugno 2010 @02:36

Lisa scusa... potresti rispondermi ?
http://www.lisacorva.it/blog/view/136/
grazie...

Giulia in dissolvenza | Mercoledì, 9 giugno 2010 @19:30

Respiro sole, fuori e dentro dovrei, raggi.. fuori verso dentro. E se si fermano prima? Sugli occhi e sulla pelle.. sono vicini ma si fermano prima...

Lila | Mercoledì, 9 giugno 2010 @09:06

Se le onde del mare potessero cullare e i raggi del sole riuscire a scaldare il cuore riuscere a vedere te nei miei occhi ed il tuo sorriso nei riflessi di luce, cercherei, nelle altre, la tua mano, di grande amico e imparerei, piano piano, l'importanza del silenzio e il valore di una parola. Tra i fili di erba mossi dal vento cercherò le risposte di un amore , che lascerà nel mio cuore, il rumore del mare.-- Ora c'è un mare che mi separa dal mio ex marito e sento ancora freddo nel guanciale ma la speranza è l'ultima a morire. Grazie cara Simona anche io ti "leggo" sempre come la cara Pasionaria, sempre grintosa come ti ho conosciuta.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.