Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Tu.

Mercoledì, 23 giugno 2010 @08:05

"A volte la sua vita le sembrava un errore, niente di drammatico, un semplice sbaglio, come se a un incrocio avesse dovuto proseguire e fosse entrata lentamente nel posto sbagliato, nella città sbagliata, nello Stato sbagliato; come se avesse riportato gli occhi sul libro che stava leggendo dopo aver guardato fuori dalla finestra e avesse scoperto che qualcuno aveva voltato pagina". (Cathleen Schine)

Ma non lasciare che qualcun altro scriva il libro della tua vita…

(Va bene, ormai l’avete capito: ho letto l’ultimo romanzo di Cathleen Schine, "Tutto da capo", Mondadori, e mi sono davvero divertita. Continuo a rubacchiare frasi, dalla storia della divorzianda tardiva, ovvero la mamma cui il marito chiede il divorzio dopo 48 anni di matrimonio, e delle due figlie quasi cinquantenni ma teenager dentro…)

10 commenti

LISA | Giovedì, 24 giugno 2010 @07:36

Per ALI STROPICCIATA: sì, dopo aver letto "Incantevole aprile", e in genere i libri di Elizabeth von Arnim, ci si sente un po' meno stropicciate, vero?

aferdita | Mercoledì, 23 giugno 2010 @19:09

Ultimamente mi sembra davvero che girando la testa per guardare il cielo dalla finestra, qualcuno mi ha cambiato la pagina del mio blog preferito. Che nostalgia, vorrei ritrovarlo!Aiutatemi per favore!

x. | Mercoledì, 23 giugno 2010 @16:05

(lo) intento

Lila | Mercoledì, 23 giugno 2010 @13:37

Ci proverò, ci proverò in ogni modo da adesso in poi a scrivere i vari capitoli della mia vita.

Fra Ore | Mercoledì, 23 giugno 2010 @12:09

Ahah!!! Lisa mi sorprende che ogni giorno i tuoi frammenti hanno qualcosa di mio. Quasi a volersi ricostruirsi vicendevolmente per affrontare poi un nuovo giorno più leggeri!
Sei mitica!

Giorgia | Mercoledì, 23 giugno 2010 @12:07

Posso orgogliosamente dire che almeno un capitolo della mia vita l'ho scritto io (anche se mi era stato tolto carta e penna). E qualcuno lo chiama accanimento... invece è solo poesia, amore e poesia!

Ali stropicciata | Mercoledì, 23 giugno 2010 @10:18

Ciao Lisa,
sto leggendo Un incantevole aprile.....davvero delicato e piacevole.
Anche divertente dinanzi ai pensieri nascosti delle signore...

X | Mercoledì, 23 giugno 2010 @09:58

E’ a dir poco commovente la comunanza, la complicità che intercorre fra alcune persone…
In presenza di un ventilato o supposto pericolo, l’affetto che le lega fa si che si venga subito avvisati in modo da rimuovere le cause del pericolo stesso adottando un comportamento diverso..
Senza sapere che le cause che hanno procurato il ventilato e supposto pericolo ormai si sono avverate e consumate……

ANONIMO | Mercoledì, 23 giugno 2010 @09:19

Finalmente dopo quattro giorni di stress tremendo, una serena giornata nell'habitat abituale...
I weekend lunghi sono un morire....Adesso si che sono sereno e tranquillo, spensierato...perchè l'affetto e la stima di chi mi circonda è un toccasana insostituibile....
E fra poco potrò commentare la frase di oggi..

VCB | Mercoledì, 23 giugno 2010 @08:23

Invece molte volte è proprio così.. Si lascia che la propria vita venga scritta da tante persone: un padre, un mamma, un fratello, una sorella, un marito, una moglie, un’amica, un amico, un collega………..
Fingendo di credere di esserne l’autore .......

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.