Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Tutto quello che è scritto su questo vecchio cucchiaino d’argento.

Martedì, 8 febbraio 2011 @09:47

"Le anime dimenticate, le cui elaborate iniziali erano iscritte sulle nostre posate d’argento, non avevano mai attraversato l’Atlantico, né tanto meno sentito nominare la 106esima o Straus Park, o le generazioni future che un giorno avrebbero ereditato i loro cucchiai".

(André Aciman)

Tutto quello che è scritto su questo vecchio cucchiaino d’argento.

(La frase di oggi è tratta da "Notti bianche", di André Aciman, Guanda. Anch'io ho, a casa, delle vecchie, brunite posate d'argento; le iniziali sono di nomi di persone che non ho mai visto, neppure in foto; persone che hanno vissuto in altri Paesi, altri secoli. Altre storie, altre tavole apparecchiate, altre speranze, altri destini: tutto dimenticato, ormai, ma tutto ancora scritto in un vecchio cucchiaino d'argento).

10 commenti

Anais | Giovedì, 10 febbraio 2011 @11:10

Uh bene Angela, davvero?????? Tifo per te!!!

ANGELA | Mercoledì, 9 febbraio 2011 @21:55

ok, Anais.... ti terrò aggiornata :)

.....intanto i "buongiorno" in qualche modo hanno avuto effetto..... yèèèè

Anais | Mercoledì, 9 febbraio 2011 @11:20

Ah ok, mi raccomando, tienimi aggiornata Angela se lo trovi bello come libro...
un libro uscito nel '99 simile a quello che sto leggendo io, è:
"per lettera" di I. Hermann... simile, ma molto più bello... lo consiglio, anche se è difficile trovarlo

ANGELA | Martedì, 8 febbraio 2011 @23:19

@Anais: non ho ancora iniziato...... aspetto di avere un momento di totale, assoluto relax......

suni | Martedì, 8 febbraio 2011 @18:08

il vento del nord non mi è piaciuto alla fine è noiosissimo quei due non sanno piu che scrivere credevo che il vento avesse un ruolo invece è solo fastidioso quando lascia la finestra aperta ...

Anais | Martedì, 8 febbraio 2011 @16:01

Io sto leggendo Le ho mai raccontato del vento del Nord... lo sto centellinando, per adesso mi piace molto!!! Poi vorrei prendere anche questo!! Angela, hai già iniziato a leggerlo??

ANGELA | Martedì, 8 febbraio 2011 @13:24

L'ho comprato ieri......

suni | Martedì, 8 febbraio 2011 @11:31

ora porta portese è tutta un'altra cosa vai per mercatini è meglio

Rebecca | Martedì, 8 febbraio 2011 @10:26

Mi piace molto immaginare dietro gli oggetti antichi,quante vite,storie,raccontano.Quando abitavo a Roma,ogni domenica andavo a porta portese e nel mio girovagare tra i banchi dei venditori,mi fermavo estasiata da quelli che vendevano vecchie cartoline di un Italia che non cè più,vergate con calligrafie svolazzanti brevi saluti , piccole dediche,messaggi d'amore... quante vite,quante storie,quanti destini... Buona giornata Lisa,grazie per avermi riportato indietro ad un periodo spensierato della mia vita.

suni | Martedì, 8 febbraio 2011 @09:51

noi ricordiamo ancora

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.