Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Istruzioni per costruire oggi la rivoluzione.

Martedì, 8 marzo 2011 @09:47

"Istruzioni per costruire oggi la rivoluzione:
un vestito nuovo, un fiore sul balcone,
una bomba di sorriso, un raggio di sole,
fare l’amore senza moderazione.
E guardare le nuvole, pieni di stupore".

(Francesca Genti)

Così ci piace, così sogniamo la rivoluzione.

Oggi penso a un 8 marzo reloaded, come la rivoluzione fatta di nuvole e poesia di cui parla Francesca Genti (e a proposito, i versi di oggi sono stati pubblicati non in un libro, ma nell’ultimo numero di Velvet). Un 8 marzo reloaded dei sogni e delle utopie di tutte le donne che sono venute prima di noi, e che ogni tanto appaiono qui sul blog: le poetesse (magari figlie di antifascisti uccisi, come Amelia Rosselli), le rivoluzionarie risorgimentali (come Giuditta Bellerio Sidoli, con la sua proibita coccarda tricolore), le scrittrici che hanno reinventato il mondo dalla loro stanza, e ci hanno fatto sorridere (come Jane Austen)… Mi piace vederle qui.
E mi piace anche raccontarvi che Francesca Genti, la giovane poetessa che ci porta a pattinare sulla Via Lattea (ricordate il Buongiorno del 2 aprile 2010?), esce a fine marzo con il suo primo romanzo, "La febbre", per Castelvecchi. A tutte auguro, oggi, nuvole e fiori, vestiti nuovi, nuovi sogni d'amore e di rivoluzione.

22 commenti

Marina | Mercoledì, 9 marzo 2011 @17:18

Mi era sfuggito questo splendido buon giorno, che bella frase una bomba di sorriso e un raggio di sole...si anche questo é cambiare, se non ora quando? dice bene alessandra, a proposito un abbraccio e un bacio se sei quella a tre quarti del fiume

annetta | Mercoledì, 9 marzo 2011 @11:27

@alessandra: SI, SI, SIIII!!! se non ora quando? mai più? Un proverbio tedesco recita più o meno: Meglio un finale con tragedia che una tragedia senza fine....e cambiamola questa vita prima che sia lei a cambiare (in peggio ) noi. AUGURI A TUTTE LE DONNE CORAGGIOSE
:-)))

LISA | Mercoledì, 9 marzo 2011 @08:01

ALESSANDRA: già, se non ora quando?

LISA | Mercoledì, 9 marzo 2011 @08:00

AMINTA: sì, Eleonora Pimentel Fonseca. Poetessa, e aristocratica, di origine portoghese. Ma a Napoli, alla fine del '700, fu tra quelli che sognavano di riuscire a portare il vento della Rivoluzione Francese, sognando la Repubblica Napoletana... Fu impiccata nel 1799. Bello e straziante il libro che le dedicò Enzo Striano, "Il resto di niente"; e il film, con lo stesso titolo. La protagonista era una portoghese come lei, Maria de Medeiros, ed è stato girato da una donna, Antonietta De Lillo.

stefania | Mercoledì, 9 marzo 2011 @07:40

non c'è stata nel mio 8 marzo nessuna mimosa da cogliere/regalare, ma solo da guardare, in un abbandonato pezzo di prato, di mattina presto, nel solito tragitto, casa-lavoro, un pulviscolo di giallo che fa bene agli occhi!
Però ho avuto nel mio 8 marzo, un far l'amore senza moderazione e forse per un paio di giorni, volerò sulla città!

Aminta | Martedì, 8 marzo 2011 @23:23

E come Eleonora Pimentel. Ho fatto una carrellata sulle figure femminili dell'Ottocento. Per nulla trascurate, belle dallo sguardo fiero, eleganti. Coraggiose.

Lady Chatterley | Martedì, 8 marzo 2011 @21:38

V abbè era raptus. Sto esagerando. Ti chiedo scusa, Lisa.

Lady Chatterley | Martedì, 8 marzo 2011 @21:36

Mi sono lasciata prendere dal rapètus creativo, 8 marzo, ovviamente. Maggio è il mese della Madonna, non la vorrei immischiare....

Lady Chatterley | Martedì, 8 marzo 2011 @21:32

Belle le mimose di oggi. Ogni post è un fiore. Ma io voglio spezzare con una bomba di sorriso, se ci riesco. E questa bomba stasera la vorrei lanciare contro i signori degli spot pubblicitari. Ma come?

>Solo noi donne abbiamo bruciori e pruriti intimi (quando mai?)
>Puzziamo come capre in ascensore
>Dobbiamo indossare mutande scafandrate per evitare "piccole perdite" (i signori no, vero?)
>Dobbiamo ricorrere a colle per saldare dentiere traballanti che ci impediscono di baciare sulla bocca l'amato compagno e di addentare una mela. Poi c'è l'infelice postina che invece di consegnare lettere addenta la torta offerta da perfide signore
>Strizziamo pannolini per la prova confort "anatomica" Ha, Ha e già assumono una bella forma durante il ciclo
Dulcis in fundo ( ma qui si parla di minorenni) avete presente la bambina dallo sguardo perso, imbottita di merendine , che sogna di diventare una "naturalista"'
La lista è lunga e metto un bel punto.
Buon 8 maggio, di cuore, a tutte voi.

monica | Martedì, 8 marzo 2011 @17:28

che bella la poesia di Francesca! gioiosa e vitale e, soprattutto, vera come è lei. brava e grazie perché è un dono per tutte le donne

Veroamico | Martedì, 8 marzo 2011 @16:33

La poesia di Francesca è bellissima.
Un bravo anche a quelli di Velvet che gliel'hanno commissionata.
Ah, di quante rivoluzioni avremmo bisogno anche noi maschi... mia cara Lisa.
Tante buone cose :-)

Carla | Martedì, 8 marzo 2011 @15:40

Credo che questo vademecum sia sempre da portare con noi ogni volta che vogliamo fare una rivoluzione... (nell' armadio : un vestito nuovo, nelle relazione: un bomba di sorriso, nell'amore: senza moderazione; nella vita e nella società : fiori sul balcone, raggi di sole e lo stupore di non dare mai niente di scontato come le nuovole.

Alessandra | Martedì, 8 marzo 2011 @15:13

Ciao Lisa
mi riaffaccio dopo tanto tempo per augurare un buon 8 marzo al blog, che seppure non più "salotto rosa" mi sembra sempre offrire la ricchezza di sguardi femminili sul mondo (anche grazie alle tante poetesse e scrittrici che ci fai scoprire- complimenti a Francesca, a proposito).
Grazie, proprio oggi, di averci ricordato parlando di rivoluzioni, che la realtà si può cambiare, che noi possiamo cambiare, che arrendersi all'idea che tutto è e sarà sempre fermo è peggio di una sconfitta, è rinunciare a vivere.
Posso aggiungere: se non ora quando?

Giusy d\'antan | Martedì, 8 marzo 2011 @13:37

Grazie Malu, faccio parte della tua donazione, suppongo. Ciao!

Giusy d'antan | Martedì, 8 marzo 2011 @13:35

Fuggo dal "tiggì " per entrare in questo Blog che mi piace tanto e lo faccio per evitare la visione di alcune donne che hanno assunto volentieri la posizione orizzontale per questioni....beh, lasciamo perdere.

Oggi il mio pensiero va a una donna dei giorni nostri: Rita Levi Montalcini e le bacerei volentieri la mano.
Cambio argomento per dire a Lisa che, grazie a lei, ho aggiunto una piccola perla alla mia collana, non sapevo proprio chi fosse la Giuditta Bellerio! E brava anche la Francesca Genti. Nessuno mi regala mimose e pensare che ci terrei tanto! L'ignorante consorte dice che si tratta solo di consumismo...bell'alibi vero?

malu63 | Martedì, 8 marzo 2011 @12:28

Vi offro un rametto di mimosa del mio giardino, felice 8 marza a tutte voi :)

annetta | Martedì, 8 marzo 2011 @12:11

ancora una volta le parole di francesca mi aprono il cuore e ci leggono dentro...brava francesca e brava lisa che scegli sempre le poesie migliori per farci amare la vita.

Hermione | Martedì, 8 marzo 2011 @12:11

Bellissime queste parole di Francesca Genti! Aggiungo quelle della poetessa Joumana Haddad, tratte da " Sono una donna ":

Sono libera nella vittoria e nella sconfitta

La mia prigione è la mia volontà!

La chiave della prigione è la loro lingua

Tuttavia la loro lingua si avvinghia intorno alle dita del mio desiderio

E al mio desiderio non impartiscono ordini.

AUGURI A TUTTE!

Francesca | Martedì, 8 marzo 2011 @10:59

Una bomba di sorriso... pieni di stupore...
E' quello che mi voglio regalare per oggi!

Nina | Martedì, 8 marzo 2011 @10:18

fare l'amore senza moderazione....sììì!!! Francesca sei grandiosa ! Buon 8 marzo a tutte !

Antonella | Martedì, 8 marzo 2011 @09:58

Carissime Lisa e Francesca.
Buon 8 marzo a voi che ci regalate pensieri meravigliosi.
Buona giornata a tutte le donne che leggono questo delizioso blog.
Antonella

francesca genti | Martedì, 8 marzo 2011 @09:53

Cara Lisa,

buon 8 marzo, buona rivoluzione, a te, a tutte!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.