Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Natale è uno zabaglione.

Lunedì, 19 dicembre 2011 @09:04

"Natale.
Stellato caldo ubriacante
e come lo zabaglione
energico e ingrassante."
(Francesca Genti)
O forse sconsolato e sconsolante, irritante, stressante… Che aggettivo ha il tuo Natale?

(Francesca Genti ormai la conoscete. Ma se cliccate sul suo nome, trovate tutti gli altri Buongiorno che le ho sforbiciato. E se volete regalare o regalarvi le sue poesie, questa è tratta da "Il vero amore non ha le nocciole", Meridiano Zero. Quanto allo zabaglione, o zabajone o zabaione che scriver si voglia, piace anche a voi? Caldo, morbido, magari con i biscotti. Vi auguro un Natale così).

12 commenti

giusy | Martedì, 20 dicembre 2011 @16:13

magari ci voleva ina bella ' i ' latina, nessuno, spero se ne sarà accorto, ma io sì. oggi non è giornata.

Giusy d\'antan | Martedì, 20 dicembre 2011 @16:04

Quel "Ops" di Lisa non l'ho capito bene. Ops lo diceva la mia amatissima ragazza polacca quando faceva cadere qualcosa di fragile. Spero che i miei auguri fatti troppo in anticipo vi giungano ugualmente graditi: Sono sinceri. Avevo "postato" ma è sparito tutto. Repetita juvant? non so...

Vincenzo.I | Martedì, 20 dicembre 2011 @05:59

ALTRI GIORNI

Come se fosse il primo Natale senza la neve,
eppure gli auguri ce li siamo sempre fatti,
magari con qualche regalino,
niente di importante.
Basta che ci sei tu,
poi io... sono felice,
anche gli altri giorni.
Il Natale?

ilariaquarteroni | Lunedì, 19 dicembre 2011 @21:07

: Coccoloso,serenamente coccoloso! grazie per gli ellebori bianchi e un cin cin di quel "coso giallo che da piccola annusavo".BUON ZABAGLIONE a tutti!!!!!!!!! notte ilaria.

LISA | Lunedì, 19 dicembre 2011 @19:27

Ops, ci facciamo già gli auguri? Io sarò con voi - Buongiorno compresi - fino al 23. Ma intanto, come mi piace lo zabajone di Sharon e gli ellebori bianchi di Patrizia fiorista...

patri fiorista | Lunedì, 19 dicembre 2011 @16:20

Quella sotto sono io

p | Lunedì, 19 dicembre 2011 @16:19

Ciao tutte, Natale....... orfano direi, mancano i piedini che corrono ad aprire i pacchi sotto l'albero. Ciao Giusy donna erica, un pensiero speciale anche per Te e un grande abbraccio fiorito. Grazie Lisa ho preso nota dei titoli dei libri che regalerò, un augurio speciale a Te per un magnifico Natale nel tuo altrove. Ellebori candidi per tutte/i Voi Buon Natale Patri

Sharon | Lunedì, 19 dicembre 2011 @15:34

lo zabajone ( detto alla romana) è quello che preparava mia nonna tutte le mattine per mio nonno (lei doveva affrontare turni stremanti da crocerossina e lui tagliava i capelli, e non solo, alle signore borghesi della Roma per bene...). Questo fin quando non si sono separati (uno scandalo per quel tempo) ed ora in casa di nonna lo zabajone non lo mangia più nessuno, ma quando voglio farla tornare indietro nel tempo, farle ricordare i suoi anni migliori, le chiedo di prepararmene uno... Non riusciamo mai a finirlo ma le parole escono fuori meglio che se bevesse vino! ;)

Giusy d\'antan | Lunedì, 19 dicembre 2011 @14:12

Un po' ansiogeno, perché temo che le mie specialità non riescano come vorrei. Un po' fastidioso per via dei sensi di colpa quando penso che ciò che esce dalle mie tasche non entra, se non in minima parte, a chi ha le tasche vuote,
Piacevole, quando siamo riuniti intorno a una bella tavola, quando aprono i regali e capisco che sono graditi.

Auguri e Auguri, a Lisa in primis, e a tutte voi ragazze "postatrici" iridate come l'arcobaleno.

Un pensiero speciale alla ragazza dall'animo gentile, sempre pronta a regalarci fiori. Ciao, Patri!

Cristina | Lunedì, 19 dicembre 2011 @11:21

Due aggettivi per il mio Natale: lieve, raccolto.
Lieve come il riflesso delle luci, la fragranza dei calicanto nell'aria, l'odore di mandarino dell'abbraccio di mio marito... lieve come lo sguardo stupito di un bambino, dinanzi al primo fiocco di neve o all'albero addobbato che prende vita.
Raccolto, come la spirale di una conchiglia che s'inoltra nel silenzio, al centro del proprio cuore. Rannicchiato su se stesso, come un seme che cela in sé il sogno d'una primavera. Concentrato, addensato come una piccola macchia di colore. Un guizzo, un palpito, un vagito, una scintilla.

Charlotteforever25 | Lunedì, 19 dicembre 2011 @09:39

Titubante, ancora. Ma sta per diventare caldo di infanzia, ubriacante di vino, buono di crema. E il merito è tutto delle mie "due volte mamme".

Stefano | Lunedì, 19 dicembre 2011 @09:11

fastidioso, insopportabile, spiacevole, intollerabile, odioso...

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.