Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Vieni, primavera. Svegliaci.

Giovedì, 1 marzo 2012 @07:26

"Vieni, primavera,
imprudente e audace amante della terra,
dai voce al cuore della foresta!
Vieni in raffiche irrequiete
dove i fiori sbocciano improvvisi,
fai spuntare nuove foglie!
Scoppia, come una rivolta di luce…
Irrompi nella città rumorosa,
libera parole ed energie soffocate,
dai forza alla nostra svogliata battaglia
e conquista la morte!"
(Tagore)
Vieni, primavera. Svegliaci.

Rabindranath Tagore, poeta indiano, grande viaggiatore, molto vicino all’Occidente. Nobel per la Letteratura nel 1913: fu il primo non europeo. I versi di oggi sono tratti da "Poesie d’amore", Newton Compton.

4 commenti

Anonimo | Giovedì, 1 marzo 2012 @16:27

Intendevo semplicemente il tempo gia pramaverile.

Anonimo | Giovedì, 1 marzo 2012 @10:59

...preferirei l'inverno. La primavera e sempre triste...senza la preferita buona giornata a te

rosella | Giovedì, 1 marzo 2012 @07:55

Quest anno e antecipato...

una | Giovedì, 1 marzo 2012 @07:36

buon giorno e una bella giornata a tutti....ciao

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.