Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Come sei bella: aria e acqua di Istanbul, nel tuo sorriso.

Martedì, 1 maggio 2012 @08:33

"Come sei bella
l’aria e l’acqua di Istanbul nel tuo sorriso
la voluttà della mia città nel tuo sguardo
o mia sultana, o mia signora, se tu lo permettessi
e se il tuo schiavo Nazim Hikmet l’osasse
sarebbe come se respirasse e baciasse Istanbul
sulla tua guancia
ma sta attenta
sta attenta a non dirmi avvicinati
mi sembra che se la tua mano toccasse la mia
cadrei morto sul pavimento"
(Nazim Hikmet)
Come sei bella, a Istanbul.

Anche oggi il mio Buongiorno arriva da Istanbul, ma stavolta, visto che è il primo maggio, festa dei lavoratori, è di un poeta comunista, un romantico rivoluzionario: Nazim Hikmet. La bella traduzione storica è della scrittrice Joyce Lussu, la raccolta è Mondadori.

2 commenti

initlabor | Giovedì, 3 maggio 2012 @14:01

ah, le traduzioni di Joyce Lussu...quanto ho amato Hikmet...da decenni...

Lilabella | Martedì, 1 maggio 2012 @12:56

Cara Lisa non so se tu lo sai ma Nazim Hikmet è uno dei miei poeti preferiti. Passo di qui per regalarti ...un sorriso! (e perdonami i puntini di sospensione).

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.