Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Ciò che mi interessa è l’istante presente, bisogna trovare ogni giorno il modo di essere felici.

Venerdì, 20 luglio 2012 @08:06

"Ciò che mi interessa è l’istante presente, bisogna trovare ogni giorno il modo di essere felici."
(Jacques Henri Lartigue)
Felicità, accarezzami. Illuminami.

Lartigue è stato uno dei grandi fotografi del Novecento. E della Costa Azzurra che amava tanto, dove morì. La frase di oggi è stata per molto tempo nella mia libreria: l’invito a una mostra, insieme a una sua foto in bianco e nero: un uomo vestito di lino chiaro, sotto a dei pini mediterranei. Dietro, il mare.

Vi ricordo che, come ogni venerdì, trovate il Buongiorno anche in "globish": oggi, non in inglese, ma in originale, ovvero in francese. Vi ricordo anche che se mi seguite su Twitter avrete ogni mattina il mio Buongiorno in diretta, sul vostro telefonino. E che se cliccate sul bollo "Il mondo di Lisa" troverete le immagini di tutto quello che mi piace...

3 commenti

Lilabella | Venerdì, 20 luglio 2012 @19:54

Dopo varie peripezie sono riuscita a capire che la vita è bella nonostante tutto e tu cara Lisa con il tuo buongiorno di sicuro fai ogni giorno un piccolo passo per rendermi felice!

STEFANO | Venerdì, 20 luglio 2012 @10:21

La felicità non si rincorre, non si cerca…
Ma la si trova quando meno te l’aspetti
Fosse anche in un porcile, sarebbe comunque felicità
E sarebbe comunque una felicità ben accetta.
Da vivere quotidianamente.
Come del resto accade.

nessuno | Venerdì, 20 luglio 2012 @08:26

e non è facile spesso la felicità gioca a nascondino

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.