Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

L’arancione mi ha salvato dalla malinconia.

Giovedì, 6 dicembre 2012 @09:13

"Nei cieli liquidi, amniotici, notturni
sfrecciavano pianeti, robot, astronavi.
Erano, questi colori, qualcosa di meraviglioso.
Soprattutto quando lottavano i robot.
Lʼarancione mi ha salvato dalla malinconia.
Pezzi di pianeti si staccavano, se li tiravano addosso,
anche le stelle venivano mangiate.
Così per tutti i giorni, eternamente. Andando.
Fino a che si sprofondava nellʼinverno.
Le luci rinnovate del Natale, di nuovo, mi salvavano dal Male".
(Francesca Genti)
Questo solo: le luci del Natale.

Sapete già che mi piace molto Francesca Genti. Ma forse non sapete che ha creato, insieme a un'altra giovane poetessa, Manuela Dago, quella che ha chiamato buffamente "capanna editrice", ovvero Sartoria Utopia. Dove ordinare piccoli libri coloratissimi di poesia contemporanea, cuciti a mano, gialli e arancione e verde: per salvarci dalla malinconia.
http://sartoriautopia.freshcreator.com/ita/home

8 commenti

LISA | Mercoledì, 12 dicembre 2012 @00:00

Gabriella, che bello sapere che il libro peonia è arrivato anche nelle tue mani. Ma da dove mi scrivi?

Gabriella | Martedì, 11 dicembre 2012 @22:08

Lisa sono appena tornata da Milano dove ho trovato ad attendermi il tuo "Ultimamente mi sveglio felice." in questi gg di frenetico trafffico prenatalizio me ne starò a leggere il tuo libro, regalo di mia sorellina. e i librini di sartoria utopia..domani sguinzaglio mia sorella a Milano: voglio - per comiciare..- quello di Francesca Genti: bravissima e so anche studiosa di Piera Oppezzo di cui ho cercatoi libri..niente, il solto immeritato oblio per alcune Grandi!

Lilabella | Venerdì, 7 dicembre 2012 @19:12

Grazie Domo, molto bella questa versione lenta della canzone di Goldrake. La lotta tra bene e male, la differenza tra la diffidenza di alcuni adulti e la trasparenza che invece contraddistingue i bambini! Lisa oggi insieme a Claudia mdg siamo state alla fiera dei libri al Palazzo dei Congressi ma non siamo riuscite a trovare la casa editrice di Francesca Genti, volevamo autoregalarci una dose di antidoto alla malinconia. Ma non sono mancate sorprese e acquisti (della serie shopping compulsivo! ) Un sorriso!

Domo | Venerdì, 7 dicembre 2012 @08:24

Anche a me, come a Claudia mdg, questa poesia mi riporta ai cartoni dell'infanzia, all'eterna lotta (molto samurai) tra male e bene. Ho ricordato questa versione lenta e dolce di Goldrake, cantata da Alessio Caraturo
http://it.youtube.com/watch?v=d87RK4mhiwg

Lilabella | Giovedì, 6 dicembre 2012 @22:33

Fantastica sta poesia! Domani mi incontro con Claudia mamma del gladiatore e indosserò la collana (arancione) che mi ha regalato anche se incontrando lei diciamo che non serve antidoto alla malinconia! Per me che faccio con le password con i nomi dei pianeti questa poesia è pane per i miei denti. E poi la magia del Natale..
Ah! Mi sono dimenticata di dire che la frase del bacio Perugina di cui parlavo l'altro giorno a proposito dei sogni e delle azioni è di San Francesco d'Assisi!

claudia mdg | Giovedì, 6 dicembre 2012 @20:00

Bellissima questa poesia che mi riporta ai cartoni animati di robot della mia infanzia. Domani mi metto una gonna arancione, vediamo se funziona.

Francescasièsposata | Giovedì, 6 dicembre 2012 @14:19

Il mio colore talismano è il viola ma l'arancione è vivace, mette di buon umore! Grazie a Lisa io avevo "adottato" Francesca Genti, è stato un'ottimo suggerimento!

Lucia | Giovedì, 6 dicembre 2012 @12:17

Cercherò qualcosa di arancione come antidoto alla malinconia che in questi giorni mi sta sopraffacendo! Sono andata a curiosare sul sito di sartoriautopia, carinissimo!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.