Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Prigione, amore, pace.

Lunedì, 11 ottobre 2010 @08:32

"Il tuo amore sono raggi di sole che passano attraverso le mura e le sbarre del carcere, accarezzano la mia pelle, scaldano ogni mia cellula, mi aiutano a mantenere la calma, la pace, così che ogni minuto in prigione possa essere pieno di significato. Il mio amore per te ha sensi di colpa e rimpianti, a volte fa vacillare i miei passi. Ma è solido, forte, può superare ogni ostacolo. Anche se sarò ridotto a sola polvere, ti abbraccerò con le mie ceneri."

(Liu Xiaobo)

Amore.

Queste frasi, dedicate alla moglie Liu Xia, sono tratte dal discorso che Liu Xiaobo, premio Nobel per la pace, tenne in tribunale, quando venne condannato a 11 anni di prigione in Cina. Il discorso era intitolato: "Non ho nemici". Liu Xiaobo è tuttora in carcere. La moglie è stata messa, in questi giorni, agli arresti domiciliari.

16 commenti

triste | Martedì, 12 ottobre 2010 @18:02

Grazie ANONIMO per la tua risposta

Sofia | Martedì, 12 ottobre 2010 @11:10

Gran bella domanda Lisa! Anche se, credevo più avresti 'indagato' su quel tempo verbale, usato al passato -non a caso!Ma rispondendo alla tua domanda, risponderò anche -di conseguenza- a quella che non mi hai fatto. Ill mio Amore è un Amore lontano,sì e ci aggiungerei anche un 'oramai' lontano! Perchè?! Perchè lui vive a Milano, mentre io nel mio amato Salento, e così quella distanza logorante non ci ha permesso di vivere come avremmo voluto, facendoci perdere tante di quelle cose, che proprio perchè piccole, sono la linfa vitale di un rapporto! E così quella distanza fisica é iniziata a divenatare anche distanza mentale e affettiva, portandoci ad essere oramai lontani!

LISA | Martedì, 12 ottobre 2010 @08:45

Per PENSIERI: oh sì, indaga! Mi avrà copi/incollato?

LISA | Martedì, 12 ottobre 2010 @08:41

E' vero, a volte anche l'amore è una prigione invisibile. Ma il tuo, SOFIA, è un amore straniero? O solo lontano? (Lo so, lo so, sono curiosa. Che ci volete fare?)

Pensieri | Lunedì, 11 ottobre 2010 @23:41

brutta faccenda la Cina. Spero che il popolo cinese si "svegli" e reagisca.

PS
bellissime parole, e guarda caso, le ultime righe le ha scritte una mia amica sul suo blog proprio oggi! le dovrò chiedere se anche lei ti legge ;)

Buon inizio settimana!

Sofia | Lunedì, 11 ottobre 2010 @22:54

Non ho idea di quale viaggio virtuale mi abbia portato fino a te, non molto tempo fa. So per certo, però, che da quel momento leggerti é diventato quasi una necessità, cara Lisa, anche se sono rimasta in silenzio fino ad oggi, é vero!Mi ha colpito quell' 'Prigione,amore,pace.' forse perchè il mio Amore lo è! E' prigione perchè non posso viverlo come vorrei, chilometri e chilometri di distanza ci dividono! E' Amore perchè é la mia parte mancante, totalizzante, perchè passano gli anni, fingo a me stessa così tanto che la menzogna mi sembra quasi vera, ma alla fine, poi, io e la realtà più scomoda ci guardiamo in faccia, senza trucchi. Ed è pace! Le sue parole avevano l'effetto di una camomilla -di una di quelle che la mia mamma mi prepara ancora qualche sera, che ti fa fare sogni tranquilli! E così prigione,amore e pace sono anche la mia prigione,il mio Amore e la mia pace.

giuseppe | Lunedì, 11 ottobre 2010 @19:53

forse bisognerebbe imparare
prima a bussare
per portare altrove l'attimo fuggente
che dimentica il presente
e tornare alle favole di ieri
che sbocciavano come fiori
nelle prigioni di neve
per scioglierle al sole.

LISA | Lunedì, 11 ottobre 2010 @19:37

TRISTE: a me piace l'intelligenza del cuore, e se sei qui, ce l'hai. E visto che sei qui, perché non mi racconti anche qualcosa in più di te? Da che città mi scrivi, come sei arrivata su questo blog... Ti ascolto.

Anonimo | Lunedì, 11 ottobre 2010 @18:19

Cara Triste, lascia che te lo dica, tutti noi siamo ignoranti. Guai se qualchuno dichiarasse di sapere tutto! Magari fossero tutte come te, e non essere triste, le cose importanti sono altre. Ciao!

triste | Lunedì, 11 ottobre 2010 @16:41

Buongiorno Lisa,io leggo il suo blog,e con piacere.Io sono una donna di 44anni e mi sento molto ignorante mentre leggo tutto quello che scrive,lei è molto brava io molto ignorante,e sono triste per questo.Comunque scusate tutti l'intrusione so che non c'entra niente.

adriano | Lunedì, 11 ottobre 2010 @16:21

io invece li trascrivo in mail, compreso il tuo commento. poi ci aggiungo le mie emozioni

LISA | Lunedì, 11 ottobre 2010 @16:08

Per GIUSY: mi piace l'idea di un uomo che, in prigione, pensa alla pace. All'amore. Alla moglie. E, come ha scritto lui sempre nello stesso discorso, "Io sono condannato a una prigione visibile, invisibile è la prigione dove mi aspetti tu". Da oggi anche Liu Xia però è in una prigione visibile: gli arresti domiciliari. E io oggi voglio ricordare un'altra donna di pace, in Birmania: Aung San Suu Kyi, Nobel per la pace nel 1991, agli arresti domiciliari dal 2005, senza possibilità di comunicare con il suo popolo e con il mondo.

LISA | Lunedì, 11 ottobre 2010 @15:43

Per SILVIA ANDREA: hai fatto benissimo. Il Buongiorno è fatto proprio per questo: per diventare un sms, un ritaglio incollato su un quaderno o sulla bacheca di Facebook. Ma tu, in cambio, mi racconti quanti anni hai e in che città leggi, ogni giorno, i miei Buongiorno?

Lila | Lunedì, 11 ottobre 2010 @14:44

L'Amore è l'unico sentimento che oltrepassa tutte le barriere anche quelle di un carcere. La forza dell'Amore supera ogni barriera...

Silvia Andrea | Lunedì, 11 ottobre 2010 @14:23

ciao! leggo tutti i giorni le tue poesie sul city, il mio freepress preferito. spesso tengo solo la prima pagina cn la poesia e la trascrivo x il mio ragazzo. oggi mi sn permessa di postare queste bellissime parole su fb con una nota. erano troppo lunghe x uno stato ma troppo belle da non essere postate e condivise con + persone possibili. grazie!

Giusy | Lunedì, 11 ottobre 2010 @13:56

Non avevo presente Liu Xiaobo e il suo Nobel mi ha rinfrescato la memoria attraverso i quotidiani che leggo, ovviamente, ogni giorno. Ma a nessuno è venuto in mente di trascrivere queste frasi così belle e dense di significati.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.