Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Non ci sono fortezze inespugnabili, solo fortezze che non sono state sufficientemente assediate.

Giovedì, 3 novembre 2011 @07:32

"Gli ho ricordato quel che mi diceva zia Sofia: non ci sono fortezze inespugnabili, ma solo fortezze che non sono state sufficientemente assediate."

(Marcela Serrano)

Sotto la tua fortezza, pazientemente, aspetto.

(La frase che ho scelto oggi per City è della scrittrice cilena Marcela Serrano, e l'ho sfilata dal suo ultimo romanzo: "Dieci donne", Feltrinelli).

8 commenti

ADOLFO | Venerdì, 2 dicembre 2011 @14:32

non accostarti troppo
alla dimora di uan Rosa-
Il saccheggio di una Brezza
o l'inondazione di una Rugiada
Mettono in allarme le sue Mura-
Non provare a legare la Farfalla,
Nè a scalare le sbarre dellìEstasi,
Restare nell'insicurezza
è la Garanzia della-
Gioia
Emily Dickinson
un fiore per te Lisa@)-

Lady Chatterely | Domenica, 6 novembre 2011 @23:54

Anna Karenina, solo per ricordare fortezze dalle fragili mura. Bellissimo romanzo. Da leggere.

farfalla | Domenica, 6 novembre 2011 @16:08

sotto la fortezza c'è il desiderio di conquista, non l'amore per quel territorio e quando si è riusciti a espugnarlo...solo rovine e desolazione. e mi sembra che questo valga anche per le fortezze espugnabili dei sentimenti amorosi.

ilariaquarteroni | Venerdì, 4 novembre 2011 @05:13

...L' esserci p a z i e n t e m e n t e...

annetta | Giovedì, 3 novembre 2011 @18:02

@claudio - Certo, le ragioni possono essere molteplici; la mia ipotesi è solo una delle tante, anche se non così remota. Ti faccio una domanda: se tu ad esempio stai "assediando" una donna che ti piace, ma ti resiste, e, nello stesso periodo, vieni a tua volta "assediato" da una donna alla quale piaci, pensi che la seconda abbia qualche possibilità di "espugnarti" nel momento il cui il tuo cuore è rapito dalla prima? Io penso di no...Ecco un classico caso di assedio inutile. Buona serata

Claudio | Giovedì, 3 novembre 2011 @12:42

Dissento con annetta
Masada era una fortezza fisica
Altro è una fortezza artificiale intima
Alla qual cosa penso si riferisse anche Lisa
Perchè in amore sono svariati i motivi per cui ci si protegge e non per forza perchè si è scelto altri padroni

annetta | Giovedì, 3 novembre 2011 @12:00

Molto poetico e romantico, ma mi permetto di dissentire: risale ai tempi biblici la storia di Masada, fortezza inespugnabile che fu assediata per più di tre anni dalle legioni romane e i cui abitanti, piuttosto che divenire schiavi, attuarono il primo suicidio di massa della storia. Se una persona non vuol essere conquistata meglio lasciarla perdere: avrà sicuramente i suoi ottimi motivi per farlo; o avrà già scelto altri padroni per la sua terra senza necessariamento dare spiegazioni...

Stefano | Giovedì, 3 novembre 2011 @08:09

La potenza dell’amore…trasformare una persona caratterialmente impulsiva in un novello Giobbe che assedia pazientemente quella fortezza artificiale che, in quanto tale, di sicuro scomoda….

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.